venerdì 29 gennaio 2016

Francesco Nuti picchiato e umiliato dal suo badante









L’attore e regista toscano Francesco Nuti, dal 2006 affetto da gravi problemi cerebrali e motori conseguenti ad un gravissimo incidente domestico, sarebbe stato maltrattato, umiliato e picchiato dal suo badante georgiano.

Sulla vicenda sta indagando la procura di Prato che ha aperto un’inchiesta per maltrattamenti. Il primo a denunciare il fatto è stato un sostituto del badante che nel periodo di affiancamento avrebbe assistito in prima persona ai quotidiani maltrattamenti ai quali veniva sottoposto il povero Nuti. A portare poi l’accaduto a conoscenza della procura è stato il fratello del regista, Giovanni Nuti. Il gip di Prato ha disposto l’allontanamento del badante georgiano dall’abitazione e l’interrogatorio è fissato per la settimana prossima.A quanto risulta, durante l’indagine Francesco Nuti davanti al sostituto procuratore Antonio Sangermano ha scritto in un biglietto contenente un’inquietante frase: “Ho paura”. Secondo quanto accertato fino ad ora dalla procura, i maltrattamenti sarebbero andati avanti da almeno un anno, da quando cioè la madre del regista non abitava più con lui. Per fortuna a fine anno un ragazzo africano chiamato a sostituire il badante georgiano ha potuto osservare coi propri occhi quello che accadeva in quella casa. Il ragazzo ha rappresentato la salvezza per il povero Nuti che, complici le sue difficoltà nel comunicare, non era ancora riuscito a far capire ai parenti quello che stava subendo. Ieri, al ritorno dalle vacanze, è stato immediatamente notificato al georgiano l’atto del giudice per le indagini preliminari che dispone l’allontanamento dalla casa di Nuti.

Nessun commento:

Posta un commento