lunedì 19 ottobre 2015

Casi di scabbia in casa di riposo "SI PRENDE ANCHE ATTRAVERSO I VESTITI"






LIMANA - Tre casi di scabbia in casa di riposo a Limana. Preoccupazione nel centro servizi per l'anziano di Limana, dove venerdì sono stati individuati tre casi dell'infezione della pelle, provocata da un acaro che si manifesta con prurito ed eruzioni cutanee. «La situazione è sotto controllo», assicurano il sindaco Milena De Zanet e l'assessore alle politiche sociali Edi Fontana. «Le procedure sono state attuate venerdì stesso, non appena siamo venuti a conoscenza della situazione. Abbiamo contattato immediatamente l'Usl». Venerdì sera si è svolta una riunione tra gli amministratori, il personale della struttura e il personale dell'Usl, che ha illustrato la profilassi prevista e dato indicazioni su come comportarsi per evitare la trasmissione dell'infezione. «Sono state prese tutte le precauzioni del caso e il problema verrà risolto in tempi rapidi», conferma il primo cittadino, tranquillizzando la popolazione e soprattutto i familiari degli ospiti. «Abbiamo chiesto a tutti gli operatori della casa di riposo la massima attenzione dal punto di vista igienico-sanitario per evitare la diffusione dell'infezione, che si trasmette non solo per contatto diretto con i pazienti infetti, ma anche attraverso il contatto con gli indumenti».

venerdì 9 ottobre 2015

Facebook, niente 'non mi piace': da oggi c'è Reactions, il 'like' espressivo






Facebook non introduce il tasto 'non mi piace'. Meglio (o peggio, dipende dall'opinione), cerca di porre fine alla annosa questione del tasto in maniera più complessa. Il social network starebbe infatti studiando una serie di emoticon (le faccine che utilizziamo anche sugli smartphone per comunicare le emozioni, ndr) da porre in fianco al pollice alzato, che potranno servire per esprimere sensazioni di tristezza o di rabbia senza per forza avere una accezione del tutto negativa.

L'aggiornamento è stato lanciato - si parte proprio da oggi - in Irlanda e in Spagna per le versioni del social network di iOS, Android e per pc. La notizia è stata diffusa da il manager dello sviluppo dei prodotti di Facebook, Chris Cox, che ha scritto un posto suol suo blog. "Non si tratta di un tasto non mi piace", si legge nella nota di Cox, che di fatto smentisce le voci che giravano qualche settimana fa (accreditate da una dichiarazione di Mark Zuckerberg) su una possibile introduzione di un tasto opposto al "mi piace".

sabato 3 ottobre 2015

Guatemala, valanga di fango a El Cambray: 26 morti, 450 dispersi






Almeno 26 persone sono morte in Guatemala, a causa di una valanga provocata dalle forti piogge degli ultimi giorni. A renderlo noto sono stati i pompieri di Città del Guatemala e i media. La tragedia è avvenuta nella località di El Cambray, a circa venti chilometri dalla capitale. Travolte almeno 70 abitazione della zona. Secondo il portavoce della Protezione civile, Sergio Cabanas, ci sono 450 dispersi.














venerdì 2 ottobre 2015

Chicago, Un giovane cassiere "dipendente McDonald" aiuta un disabile a mangiare: lo scatto diventa virale sul web






Un giovane cassiere, con il volto coperto dal berretto della sua divisa, chino a tagliare il pasto di un anziano tetraplegico in carrozzina. Il punto di vista è quello di una donna in fila alla cassa di uno dei tanti McDonald's di Chicago. E' l'ora di punta, la gente ha fretta di mangiare e tornare a lavoro, ma nessuno ha il coraggio di lamentarsi di fronte a quel gesto di gentilezza. Destiny Carreno, l'autrice dello scatto diventato virale su Facebook con 345mila condivisioni, racconta che mentre aspettava di ordinare il pranzo si è accorta dell'uomo sulla sedia a rotelle che, rivolto verso la cassa, cercava educatamente di chiedere qualcosa. Diceva "Aiutami per favore". "Nessuno di noi sapeva cosa volesse. Il cassiere ha suggerito un paio di cose prima di capire che il signore aveva bisogno di aiuto per tagliare e mangiare il suo pasto", scrive la donna nella descrizione che accompagna la foto. Così Kenny, il cassiere del McDonald's, ha lasciato tutto, si è lavato le mani, ha indossato un paio di guanti puliti e si è avvicinato al tavolo dell'anziano per aiutarlo. L'emozione e la riconoscenza provate da Destiny Carreno per il gesto di Kenny sono state condivise da tutti i clienti e il titolare del McDonald's nel cuore di Chicago ha deciso di organizzare una cerimonia per premiare la gentilezza del suo dipendente.

Facebook, addio foto profilo: arriva il video di sette secondi









UN VIDEO di sette secondi per presentarsi ai propri amici. Sarà questa la novità principale lanciata da Facebook per personalizzare le funzioni del profilo dei suoi utenti. "Il mondo è cambiato da quando tutto è iniziato nel 2004 - hanno spiegato i product managerAigerim Shorman e Tony Hsieh- ora come non mai le persone creano e guardano i video sul News Feed e sul profilo e abbiamo deciso che era arrivato il momento di fare un passo avanti". I profili ogni giorno sono visitati 4 miliardi di volte e rappresentano uno degli elementi più importanti del social network. Da oggi, quindi, gli utenti di Regno Unito e California che possiedono un iPhone potranno sperimentare la nuova funzione che nelle prossime settimane arriverà anche in Italia, insieme a molti altri cambiamenti.

Le immagini del profilo non solo non saranno più solo statiche, ma, oltre al video, l'utente potrà anche utilizzare immagini temporanee per celebrare particolari eventi. "Quando più di 26 milioni di persone - continuano i product manager - hanno utilizzato il nostro filtro creato per la giornata dell'orgoglio LGBT, abbiamo capito che l'immagine può rappresentare anche quello che sta succedendo nella nostra vita in un determinato momento, cosa è importante per noi e come la pensiamo su determinati argomenti".

Non solo: si potrà anche portare in evidenza alcune delle immagini del profilo, o renderle visibili soltanto ad alcuni amici. Le novità riguarderanno anche la biografia: potrà arrivare a 100 caratteri. Cambia poi la posizione dell'immagine (o video) profilo: non più laterale, ma più grande e centrata per incrementare l'impatto visivo di chi visita i nostri profili.

Con queste nuove funzioni Facebook si avvia verso un cambiamento che permetterà di sperimentare nuovi modi per condividere con i contatti le proprie esperienze. "Moriamo dalla voglia di vedere come le persone useranno questi nuovi strumenti", concludono i due manager del social network.