lunedì 25 maggio 2015

Tredicenne disabile presa a sassate da coetanei in un parco di Milano






Una ragazzina con un ritardo psichico è stata aggredita mentre si trovava in un giardino pubblico del quartiere Giambellino a Milano. Secondo quanto riferito dalla madre, un gruppo di coetanei, allontanati poi dalla donna, avrebbero preso a sassate la 13enne. Sul caso indaga la polizia, avvertita dell'accaduto dal 118. La ragazzina è stata portata al Pronto soccorso per le lievi ferite riportate dopo l'aggressione.
Secondo la ricostruzione dell'accaduto, la ragazzina è stata prima presa in giro, e quindi presa a sassate da 4-5 coetanei. La ragazza, in lacrime per il dolore e per l'umiliazione, ha chiamato al cellulare la madre, che si trovava poco distante e che è intervenuta avvertendo contemporaneamente la polizia.

All'arrivo degli agenti, però, gli aggressori avevano già lasciato il giardino pubblico; la 13enne è quindi stata soccorsa e accompagnata all'ospedale San Paolo, dove i medici le hanno riconosciuto una prognosi di 4 giorni per le sassate e per dei graffi a una spalla.

Nessun commento:

Posta un commento