lunedì 23 marzo 2015

Nessuno dei suoi amici si presenta alla festa di compleanno del ragazzo autistico. Ecco cosa accade dopo/VIDEO







La festa per i 13 anni di Odin Camus, un ragazzo autistico canadese, è stata memorabile, ma rischiava di essere un vero e proprio fallimento. Tutta colpa dei suoi 15 compagni di scuola, che non avevano accettato l'invito al suo party. La solidarietà del web, complice la mamma, è stata enorme e Odin ha avuto la sua festa di compleanno.
La storia del ragazzino ha fatto il giro della rete e del mondo. Quando gli amici non hanno accettato il suo invito, la mamma si è preoccupata per lo stato d'animo di Odin e ha lanciato un appello telematico che è diventato subito virale. La sindrome di Asperger non gli rende la vita facile, ma la mamma desiderava che tutto andasse per il meglio, così su Facebook ha rivolto un appello alle altre mamme.
IL POST "Signore - ha scritto la donna - alcune di voi hanno letto il post di mio figlio Odin. Nessuno dei bambini invitati ha risposto, ma oggi è il suo 13° compleanno e voglio trovare un modo per farlo sentire importante... E se qualcuno di voi ha suggerimenti su come rendere la sua giornata fantastica parlate pure".
L'appello è diventato virale e ha raccolto 5mila risposte. Su Twitter l'hastag #OdinBirthday ha fatto tendenza e al bambino sono arrivati oltre 11mila auguri di compleanno. Anche celebrità tra cui Elijah Wood, la squadra di basket dei Toronto Raptors al completo e la moglie del Primo Ministro del Canada si sono fatte avanti. LA FESTA Al bowling Odin ci è andato davvero e al suo arrivo in limousine è stato sommerso dall'irruenza dei fotografi e dall'affetto di decine di persone, anche estranee.













Nessun commento:

Posta un commento