giovedì 12 marzo 2015

DA GENOVA A MILANO PER VEDERE LA FIDANZATINA: 15ENNE FERMATO A IMPERIA DOPO 130 KM IN BICI






I genitori lo consideravano troppo piccolo per raggiungere la fidanzatina a Milano, così un 15enne di Imperia ha pensato bene di raggiungere Genova in bici, percorrendo 130 km, prima di prendere il treno per il capoluogo lombardo. È la storia di un ragazzino imperiese che ieri pomeriggio, alle 14, senza dire nulla ai genitori, ha preso la sua bicicletta e si è messo a pedalare verso Genova. Era impaziente di incontrare il 'suo amore' che vive a Milano. I genitori non volevano farlo andare, perché ancora troppo piccolo e neppure erano disposti ad accompagnarlo, così il ragazzo, che compirà 15 anni ad aprile, ha cercato di fare tutto da solo. Non avendo troppi risparmi a disposizione, ma un buon paio di gambe, ha provato ad andarci in bicicletta. Il viaggio è terminato la scorsa notte, a Genova, dove alcuni agenti della Questura, insospettiti alla vista di un ragazzino, solo per strada, intorno all'alba, lo hanno identificato, scoprendo che la sua scomparsa era stata denunciata dai genitori la sera prima ai carabinieri di Imperia. Ai militari i genitori hanno raccontato che il giovane si era allontanato alle 14 e, verso le 20.30, non vedendolo rientrare e trovando il cellulare spento sono corsi in caserma a presentare denuncia di scomparsa.

Nessun commento:

Posta un commento