venerdì 13 febbraio 2015

JAMIE, PRIMA MODELLA CON SINDROME DI DOWN A SFILARE ALLA NEW YORK FASHION WEEK







NEW YORK - Jamie Brewer, 30enne americana, è la prima modella con sindrome di down che ha calcato le prestigiose passerelle della New York Fashion Week. Come riporta il Mirror, Jamie - che nella vita è un'attrice e recita nella serie "American horror story" - ha abbandonato per un giorno set e copioni per diventare un'indossatrice.
"Ho accettato di sfilare - spiega - per incoraggiare le ragazze con sindrome di down a non arrendersi e a inseguire i propri sogni. Se ce l'ho fatta io, possono farcela anche loro". Non è la prima volta che sulla passerella della stilista Carrie Hammer sfilano ragazze con disabilità. Era già accaduto con una donna in sedia a rotelle ed era stato un successo. Così la stilista ha deciso di replicare ed è stata proprio la mail di una mamma con bimba con sindrome di down a darle il suggerimento: "Jamie potrebbe essere un esempio per mia figlia". E così è arrivata la proposta a Jamie che ha accettato. "È andata meglio del previsto - ha concluso la stilista - ho apprezzato che durante la sfilata avessero tutti il sorriso sulle labbra".

Nessun commento:

Posta un commento